"Abbiamo visto che la Chiesa anche oggi benché soffra tanto, come sappiamo, tuttavia è una Chiesa gioiosa, non è una Chiesa invecchiata, ma abbiamo visto che la Chiesa è giovane e che la fede crea gioia" (Benedetto XVI, 29 luglio 2010)

sabato 20 ottobre 2012

Benedetto XVI: ecumenismo, dialogo interreligioso e sano impegno culturale, aspetti decisivi per la Chiesa di oggi

L'ecumenismo e il confronto con le altre religioni rappresentano due aspetti decisivi per la Chiesa di oggi nel suo dialogo con il mondo contemporaneo, come già avevano ampiamente indicato tre importanti documenti conciliari: la dich. Nostra aetate (sulle religioni non cristiane), il dec. Unitatis redintegratio (sull'ecumenismo) e la dich. Dignitatis humanae (sulla libertà religiosa). Lo ha affermato Benedetto XVI nel discorso tenuto al conferimento del "Premio Ratzinger" 2012, promosso per la seconda volta dall'omonima fondazione vaticana, e quest'anno assegnato al laico francese e studioso di Filosofia delle religioni Rémi Brague e al Rev. Brian E. Daley, gesuita statunitense e storico di Teologia patristica.

Riferendosi a queste due "personalità in senso pieno" - per il "profilo della ricerca", il "prezioso servizio dell'insegnamento" e per il "contributo qualificato alla presenza della Chiesa nel mondo di oggi" - il Papa le ha indicate come "esemplari" nel contributo che offrono all'uomo per permettergli di scoprire l'"arte del vivere". 


Padre Daley e il Prof. Brague, infatti, appartengono secondo Benedetto XVI a quella schiera di persone che "attraverso una fede illuminata e vissuta", con "lo sguardo fisso verso Dio", da cui attingono la luce per illuminare il proprio intelletto, rendono lo stesso Signore "vicino e credibile" all'uomo di oggi. 

Questo tipo di impegno accademico e culturale - che è anche manifestazione di un sapere "che unisce scienza e sapienza, rigore scientifico e passione per l'uomo" - spesso "gravoso ma prezioso per la Chiesa", favorisce in ultima istanza il compimento di ciò che proprio il Concilio Vaticano II aveva indicato con "grande passione": la scoperta e la riscoperta della vera "arte del vivere" per gli uomini e le donne del nostro tempo e che oggi è programmatico della nuova evangelizzazione.

Giovanni Tridente

0 commenti:

Posta un commento

Resta aggiornato via Email

Archivio

 

GIOVANE CHIESA Copyright © 2011 -- Template created by O Pregador -- Powered by Blogger