"Abbiamo visto che la Chiesa anche oggi benché soffra tanto, come sappiamo, tuttavia è una Chiesa gioiosa, non è una Chiesa invecchiata, ma abbiamo visto che la Chiesa è giovane e che la fede crea gioia" (Benedetto XVI, 29 luglio 2010)

lunedì 28 febbraio 2011

Le Missionarie di Maria Immacolata contro la tratta delle ragazze

Contrastare la tratta delle ragazze. È questo l’impegno assunto dalle suore filippine della Congregazione dell'arcidiocesi di Cebu “Missionarie Maria Immacolata Regina del Paradiso (IMQHM)”. Le Filippine sono infatti il quarto dei dieci Paesi con il più alto numero di prostituzione minorile. 

Questa piaga riguarda ragazze tra i 15 e i 20 anni, ma spesso anche bambine di soli 8 anni. Attraverso un programma pilota, le suore missionarie cercano di sottrarle alla prostituzione offrendo il loro aiuto. Si recano negli stessi villaggi dove gli sfruttatori reclutano le ragazze con la promessa di un buon lavoro in città.

Durante la loro missione non portano l'abito religioso. Di solito una delle due entra in un bar per avvicinare qualche giovane donna che potrebbe avere bisogno di aiuto, mentre l'altra rimane fuori per segnalare eventuali pericoli.

Se riescono ad avvicinare la minorenne che vuole sottrarsi al giro della tratta, le suore la indirizzano nel loro istituto di Cebu, chiamato “Casa dell'Amore”. Qui le religiose offrono un riparo, cibo, istruzione, assistenza sanitaria, formazione professionale alle ex prostitute e ai loro bambini. Ma anche istruzione a 800 studenti della scuola elementare e a 275 della scuola superiore. Attualmente sono 20 le vittime della tratta ospitate.

Le suore hanno grandi progetti per la loro missione: realizzare un Centro di accoglienza più grande, che possa ospitare fino a 500 persone, donne e bambini fino a cinque anni di età. Entro il 2012 sperano di introdurre corsi vocazionali e classi di studi superiori.

La Congregazione, fondata nel 1996 da Suor Corazon Salazar, conta otto suore professe, 11 con voti temporanei e tre novizie. Il loro carisma è sviluppato non solo a favore delle donne e dei bambini vittime della prostituzione, ma anche nella lotta alla povertà che è la causa principale della prostituzione.

0 commenti:

Posta un commento

Resta aggiornato via Email

Archivio

 

GIOVANE CHIESA Copyright © 2011 -- Template created by O Pregador -- Powered by Blogger