"Abbiamo visto che la Chiesa anche oggi benché soffra tanto, come sappiamo, tuttavia è una Chiesa gioiosa, non è una Chiesa invecchiata, ma abbiamo visto che la Chiesa è giovane e che la fede crea gioia" (Benedetto XVI, 29 luglio 2010)

venerdì 21 dicembre 2012

Benedetto XVI: Dio è l'autore della vita, della gioia, dell'amore e della pace, ed è vicinissimo a noi

Benedetto XVI ha incontrato i ragazzi dell'Azione Cattolica Italiana (ACR) in occasione degli auguri natalizi e, prendendo spunto dal motto scelto per il cammino associativo di quest'anno - "In cerca di autore" - ha parlato del Dio "autore della vita", della gioia, dell'amore e della pace, che si è fatto "vicinissimo" a noi in Gesù Bambino, percorrendo "le strade di questo nostro mondo" e comunicandoci la vita buona, felice e generosa.

"Quanto più imparerete a conoscerlo e a dialogare con Lui", ha detto il Papa ai giovani ACR, avvertirete nel cuore quella gioia "che sorpassa tutte le altre e che dura per tutta vita", sentendovi contenti e capaci "di vincere le piccole tristezze che ci sono a volte nell'animo.

Tutti "abbiamo bisogno di voler bene e di sentire che qualcuno ci accetta e ci vuole bene", non è possibile "vivere da soli, chiusi in se stessi"; amare "è necessario per vivere", così come è importante "amare gli altri", rendendo "bella la loro vita".

Quanto al mondo, esso ha tanto bisogno del Dio "autore della pace", proprio per sciogliere quell'egoismo "che spesso inquina e rapporti tra le persone e tra le Nazioni". Ma per fa sorgere "desideri di riconciliazione, di perdono e di pace", anche in coloro che hanno "il cuore indurito", dobbiamo ascoltarlo e fargli "spazio nella nostra vita".

Giovanni Tridente


0 commenti:

Posta un commento

Resta aggiornato via Email

Archivio

 

GIOVANE CHIESA Copyright © 2011 -- Template created by O Pregador -- Powered by Blogger