"Abbiamo visto che la Chiesa anche oggi benché soffra tanto, come sappiamo, tuttavia è una Chiesa gioiosa, non è una Chiesa invecchiata, ma abbiamo visto che la Chiesa è giovane e che la fede crea gioia" (Benedetto XVI, 29 luglio 2010)

venerdì 1 luglio 2011

Oltre 5500 progetti in 150 Paesi: ecco il bilancio 2010 di "Aiuto alla Chiesa che Soffre"

Pubblicato il Rapporto Annuale 2010 dell'Opera di diritto pontificio "Aiuto alla Chiesa che soffre" (ACS), fondata da padre Werenfried van Straaten nel 1947: nell'anno 2010 ACS ha raccolto un totale di donazioni mai raggiunto in 63 anni, con un incremento delle offerte del 13,5% rispetto al 2009. 

Gli 86,9 milioni di euro hanno finanziato 5.587 progetti, realizzati in 153 Paesi in tutto il mondo, ponendo particolare attenzione a quelli in cui la Chiesa ha più difficoltà a portare avanti la sua missione. 

Lo scorso anno ACS ha sostenuto negli studi 10.645 seminaristi, ha raccolto 1.245.352 intenzioni di Sante Messe, sono stati avviati 417 progetti di costruzione o manutenzione di chiese e cappelle, finanziati 753 progetti a beneficio di suore, tra cui la costruzione di conventi, la formazione delle novizie, la motorizzazione e la sussistenza.

La generosità delle donazioni raccolte dai 17 Segretariati nazionali è stata così suddivisa: aiuti all'edilizia 26,9%, intenzioni di Sante Messe 16%, formazione teologica 12,1%, aiuti pastorali 12,7%, catechesi 10,5%, apostolato mediatico 8,8%, motorizzazione 4,6%, apostolato biblico 4,1%, sostentamento 2,9%, aiuti d'emergenza 1,4%. 

Da notare, il grande sostegno alla Chiesa in Russia, sia a quella cattolica (1.465.282 euro) che a quella ortodossa (701.300 euro), dedicando fondi (434.582 euro) anche ai progetti interconfessionali.

Stefano Lodigiani

Per ulteriori informazioni: Rapporto Annuale 2010

0 commenti:

Posta un commento

Resta aggiornato via Email

Archivio

 

GIOVANE CHIESA Copyright © 2011 -- Template created by O Pregador -- Powered by Blogger