"Abbiamo visto che la Chiesa anche oggi benché soffra tanto, come sappiamo, tuttavia è una Chiesa gioiosa, non è una Chiesa invecchiata, ma abbiamo visto che la Chiesa è giovane e che la fede crea gioia" (Benedetto XVI, 29 luglio 2010)

lunedì 28 marzo 2011

Le "Vocacion voices" nelle parrocchie dell'Inghilterra e del Galles

Si chiamano “Vocation voices”, ovvero “Voci delle vocazioni”, i giovani, tra i 18 e i 35 anni, che l’ufficio vocazioni della Conferenza episcopale di Inghilterra e Galles ha deciso di mettere a disposizione delle varie chiese locali per celebrare, il prossimo 15 maggio, Domenica delle vocazioni.

I giovani, per lo più novizi e seminaristi, porteranno la loro testimonianza alle parrocchie interessate all’iniziativa, che sono già molte.

L’idea è stata ispirata a Christopher Jamison, monaco benedettino, già abate di Worth abbey e da due mesi e mezzo direttore dell’Ufficio nazionale delle vocazioni, scrittore e autore di programmi della BBC come “The monastery” e “The big silence”, da John Henry Newman.

“Newman pensava che Dio avesse un piano personale per ciascuno di noi e che diventiamo molto infelici se non rispondiamo a questa chiamata”, - dichiara al SIR - padre Jamison, “la testimonianza personale è il modo più efficace non soltanto per far sapere a tutte le persone che sono chiamate alla santità ma anche per aiutarle a capire quale è la loro vocazione specifica”.

Insieme alle “Voci delle vocazioni” le diverse parrocchie interessate riceveranno anche una icona di John Henry Newman che verrà collocata in chiesa come centro significativo delle preghiere e delle meditazioni volte a discernere la propria vocazione.

0 commenti:

Posta un commento

Resta aggiornato via Email

Archivio

 

GIOVANE CHIESA Copyright © 2011 -- Template created by O Pregador -- Powered by Blogger