"Abbiamo visto che la Chiesa anche oggi benché soffra tanto, come sappiamo, tuttavia è una Chiesa gioiosa, non è una Chiesa invecchiata, ma abbiamo visto che la Chiesa è giovane e che la fede crea gioia" (Benedetto XVI, 29 luglio 2010)

mercoledì 23 febbraio 2011

Gli Scalabriniani impegnati in Brasile contro il traffico di esseri umani e il lavoro forzato

La Rete di organizzazioni ecclesiali dei missionari Scalabriniani sta promuovendo una campagna di raccolta di firme allo scopo di far inserire i temi "Tratta di esseri umani e lavoro forzato" nella Campagna di Fraternità (Cf) 2013, che viene abitualmente coordinata dalla Conferenza nazionale dei vescovi del Brasile (Cnbb).

Secondo le informazioni trasmesse dall’agenzia Fides, per gli Scalabriniani affrontando il problema della tratta di esseri umani, la Cf contribuirà a sradicare questi crimini e a creare politiche pubbliche e programmi sociali che garantiscano l'assistenza alle vittime.

Secondo la rete di organismi religiosi che operano nel campo della mobilità umana e dell’emigrazione (i gruppi più colpiti da queste reti criminali) la scelta dei temi è urgente, perché “il traffico di esseri umani e il lavoro forzato sono due ferite profonde nella società”.

"La proposta di una futura Cf sulla tratta di persone, oltre a denunciare tutte le situazioni che sono contro la dignità degli esseri umani, diventa un appello a portare nella Chiesa e nella società la vita e i sogni degli emigranti.

Più che denunciare il traffico delle persone, il lavoro degli schiavi e le pratiche simili, la Cf come Campagna di Quaresima, dovrebbe portare alla conversione personale e sociale, cercando di recuperare il rispetto e la dignità di tutti i migranti" sottolinea il testo della Rete.

0 commenti:

Posta un commento

Resta aggiornato via Email

Archivio

 

GIOVANE CHIESA Copyright © 2011 -- Template created by O Pregador -- Powered by Blogger