"Abbiamo visto che la Chiesa anche oggi benché soffra tanto, come sappiamo, tuttavia è una Chiesa gioiosa, non è una Chiesa invecchiata, ma abbiamo visto che la Chiesa è giovane e che la fede crea gioia" (Benedetto XVI, 29 luglio 2010)

venerdì 28 gennaio 2011

Oltre 600 adesioni alla cena di solidarietà nel nome di P. Matteo Ricci

Le aspettative si erano presto rivelate ottimistiche, ma la realtà ha superato  di gran lunga ogni pronostico. Sono arrivate infatti ben oltre 600 le adesioni per la Cena di Solidarietà, in programma per sabato 29 gennaio presso il ristorante Anton di Recanati, al fine di continuare la missione di Padre Matteo Ricci e sostenere la nuova Associazione Centro Studi Li Madou, costituita di recente quale frutto delle Celebrazioni per il IV Centenario della morte di  P. Matteo Ricci.

Realizzata con il sostegno della Camera di Commercio di Macerata, l'iniziativa si avvale della fattiva collaborazione, oltre che del Ristorante Anton, del Comitato Festeggiamenti Piediripa, dell’Associazione Provinciale Cuochi Macerata e dell’IPSSART «G. Varnelli» di Cingoli. «L'Associazione Centro Studi Li Madou, che ha sede a Macerata presso Palazzo Sarnari, rappresenta un “dono” per i cinesi che studiano in Europa - ha affermato S. E. mons. Claudio Giuliodori, Vescovo di Macerata - Tolentino - Recanati - Cingoli – Treia durante la Conferenza stampa di presentazione - e, anche alla luce di questa iniziativa fondata sulla generosa disponibilità di molti, come Chiesa diocesana continueremo a tenere viva la memoria di P. Matteo Ricci per arricchire il patrimonio culturale della nostra città».

Attraverso il pieno consenso di tutte le associazioni di categoria e la convinta partecipazione di enti e ditte che, nonostante la crisi, hanno contribuito a reperire il materiale e gli ingredienti necessari, è stata così messa in atto una vera e propria “gara” di solidarietà nel nome di Li Madou: il menù pensato per l'occasione, difatti intende integrare la tradizione culinaria cinese con quella italiana, perché anche la tavola sia segno di quell'unione e amicizia su cui il concittadino P. Matteo Ricci fondò la sua opera di evangelizzazione.

La cena, curata nei minimi dettagli sotto il profilo organizzativo vedrà inoltre la presenza di S. E. Larry Yu-yuan Wang, Ambasciatore della Repubblica di Cina (Taiwan), e di S. E. Thomas Hong Soon Han, Ambasciatore della Repubblica di Corea del Sud, presso la Santa Sede.

Un grande gesuita e uomo di scienza, la cui missione «non è ancora compiuta», secondo quanto ribadito da don Giuseppe Jing, Presidente dell’Associazione Centro Studi Li Madou, profondamente certo che «l'esempio di dialogo ereditato dal missionario debba essere rinnovato, per generare un confronto costruttivo e fecondo: noi siamo qua per continuare la via tracciata da lui 400 anni fa, verso un futuro luminoso e colmo di speranza».

0 commenti:

Posta un commento

Resta aggiornato via Email

Archivio

 

GIOVANE CHIESA Copyright © 2011 -- Template created by O Pregador -- Powered by Blogger