"Abbiamo visto che la Chiesa anche oggi benché soffra tanto, come sappiamo, tuttavia è una Chiesa gioiosa, non è una Chiesa invecchiata, ma abbiamo visto che la Chiesa è giovane e che la fede crea gioia" (Benedetto XVI, 29 luglio 2010)

venerdì 3 dicembre 2010

Un diluvio di giovani, in Ecuador, per le Serve del Focolare della Madre (SHM)

"Le Serve del Focolare della Madre sopravvivono a un diluvio di giovani". Così titolava uno dei principali quotidiani di Chone, in Ecuador, lunedì 25 ottobre. La domenica, infatti, si è celebrata la Giornata provinciale della Gioventù, alla quale hanno preso parte circa 1800 ragazzi. Se ne prevedevano 800, ed erano già abbastanza, però con il passare delle ore il loro numero è andato sempre più aumentando.

 La preparazione dell’evento, sia sul piano materiale che spirituale, è stato affidato alle Serve del Focolare della Madre di Chone, che sono andate casa per casa a raccogliere il necessario per dare da mangiare ai tanti partecipanti: riso, pollo, bevande… Ma non solo cibo… anche sedie, tavoli, tende.  

Grazie alla generosità di molte persone è stato possibile accogliere i giovani e dare così loro anche un sostegno spirituale. Va riconosciuto il grande sforzo di un gruppo di signore e ragazze nella preparazione dei cibi; sono state degne di ammirazione, lavorando tantissimo e in un impressionante ambiente di gioia e generosità. 

Dopo tanta preparazione, è arrivato l’atteso giorno che sarebbe poi passato alla storia. A dare il benvenuto ai giovani è stato P. Patricio. Il Vicario della Pastorale, P. Manuel Cedeño, ha celebrato la Santa Messa e tenuto l'omelia. Dopo un momento di animazione, Henry e Viviana hanno offerto la loro testimonianza e ai presenti sono state ripartite ordinatamente le 1800 scodelle di riso colorato, con insalata e bevanda.

Alle 13.45 è giunto anche l’Arcivescovo Mons. Lorenzo Voltolini che ha poi diretto l’esposizione del Santissimo Sacramento. Ad accompagnarlo, alcuni sacerdoti e un gruppo di seminaristi. È stato il migliore momento della giornata. Tutti sono rimasti in rispettoso silenzio quando l’Arcivescovo è giunto con il Santissimo alla tavola che faceva da altare. Mons. Voltolini ha esortato i giovani presenti a scoprire la grandezza dell’Eucaristia. Davvero impressionante vedere la maggior parte dei giovani in ginocchio, di fronte a Dio, in ascolto. 

La speranza è che tutti questi sforzi abbiano favorito l’avvicinamento dei giovani al Signore. La particolarità di questa giornata giovanile è stata l’Adorazione del Santissimo, che mai si era fatta prima. Il Vicario della Pastorale è rimasto molto colpito e ha proposto l’idea anche per i prossimi incontri con la gioventù. Un momento davvero propizio di incontro dei giovani con Dio, proprio ciò che si desiderava nel momento di organizzare la Giornata.

0 commenti:

Posta un commento

Resta aggiornato via Email

Archivio

 

GIOVANE CHIESA Copyright © 2011 -- Template created by O Pregador -- Powered by Blogger