"Abbiamo visto che la Chiesa anche oggi benché soffra tanto, come sappiamo, tuttavia è una Chiesa gioiosa, non è una Chiesa invecchiata, ma abbiamo visto che la Chiesa è giovane e che la fede crea gioia" (Benedetto XVI, 29 luglio 2010)

venerdì 10 dicembre 2010

A Napoli una fiaccolata per ridare speranza alla città

“Non possiamo arrenderci, uniti ce la possiamo fare. I segni vanno oltre le parole; esserci per organizzare la speranza. Napoli non deve morire!”. 
Con queste parole il card. Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli, invita alla Fiaccolata per Napoli “per accendere una luce di senso sul futuro di Napoli”, il 16 dicembre, alle ore 19, dalla Stazione Marittima a Piazza del Plebiscito. 

Per il porporato, “nessuno potrebbe fare più male a questa città di chi arrivasse a credere che Napoli non sia altro, ormai, che una storia finita male: più che di un’insensata condanna, ci sarebbe la profanazione della speranza, perché proprio la speranza è la porta spalancata sul futuro della città”. 

Con l’indizione del Giubileo per Napoli “non si tratta di dover semplicemente rialzare la testa in una sorta di autodifesa solo emotiva, basata magari sull’onore offeso. La nostra prospettiva vuole essere altra: quella di chiamare a raccolta, e mettere una volta tanto in comune, le tante risorse, le intelligenze, le energie sparse, e talvolta disperse, che costituiscono la straordinaria bellezza e ricchezza di Napoli”. 

Insomma, per il cardinale, “non è tempo, vorrei gridarlo insieme con tutta la mia chiesa, di lamentazioni e di vesti stracciate: abbiamo il dovere di mantenere alti i nostri sguardi per guardare meglio e più a fondo a ciò che ci sta davanti”.

0 commenti:

Posta un commento

Resta aggiornato via Email

Archivio

 

GIOVANE CHIESA Copyright © 2011 -- Template created by O Pregador -- Powered by Blogger