"Abbiamo visto che la Chiesa anche oggi benché soffra tanto, come sappiamo, tuttavia è una Chiesa gioiosa, non è una Chiesa invecchiata, ma abbiamo visto che la Chiesa è giovane e che la fede crea gioia" (Benedetto XVI, 29 luglio 2010)

giovedì 21 ottobre 2010

Un preghiera comune all'unisono... per stupire il Padre

Cari fratelli e sorelle,
mi chiamo Anna e appartengo All’Ordine Francescano Secolare. Come voi sono in apprensione per le vicende che riguardano la nostra Madre Chiesa e a tal proposito ho deciso di aderire all’invito del Santo Padre a fare penitenza e a tornare alla preghiera strumento da sempre efficace per coinvolgere misericordiosamente le “Sfere Celesti” in nostro favore.
 
Non so voi, ma quando sono in preghiera oltre al cuore, la mia immaginazione mi porta a pensare al Padre che ascolta il bisbiglio delle nostre invocazioni. E’ allora che mi è venuto alla mente il proverbio “l’unione fa la forza”. Mi sono ricordata che Dio nell’Antico Testamento parlava all’uomo attraverso il vento, a volte come brezza leggera o come vento impetuoso. Mi sono detta: “perché non stupirlo!” Anche noi, suoi  figli, possiamo comunicare allo stesso modo, è certo che le nostre debolezze non cesseranno ma potremmo farlo ricredere sul nostro amore. 

Bene, ho pensato ad una preghiera comune che arrivi ai suoi orecchi pronunciata all’unisono dai suoi figli come un vento impetuoso in uno spazio tempo per tutti uguale. Immaginate se riuscissimo a farlo,se tutto il suo popolo in ogni latitudine e longitudine gridasse il Credo, e questo vortice d’amore arrivasse al cielo. Proviamo ad immaginare cosa accadrebbe, se questo tuono di voci stupisse Angeli Arcangeli Troni e Dominazioni Santi e Beati anime benedette ed anche gli inferi . Il Padre sarà costretto a spiegare che in quel fragore ci sono i suoi figli terreni che finalmente si sono abbandonati al suo amore e  sorridendo ci concederà un pò di pace.

Tutte le domeniche a mezzogiorno uniti al Santo Padre nella preghiera dell’Angelus, proclamiamo la nostra fede recitando il Credo che di lato vi riporto.

Credo in Dio Padre onnipotente
Creatore del cielo e della terra,
e in Gesù Cristo, suo unico figlio, nostro Signore,
il quale fu’concepito di Spirito Santo,
nacque da Maria Vergine,
patì’ sotto Ponzio Pilato
fu’ crocifisso, mori e fu’ sepolto;
discese agli inferi;
il terzo giorno risuscitò da morte;
salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente,
di là verrà a giudicare i vivi e i morti.
Credo nello Spirito Santo,
la Santa Chiesa cattolica , la comunione dei Santi,
la remissione dei peccati,
la risurrezione della carne ,la vita eterna, Amen.

Cari fratelli e sorelle, questo scritto lo manderò a tutto l’Ordine Francescano del mondo, alle diocesi dei continenti,  a tutti gli uomini di buona volontà.

Se questa iniziativa vi piace, fatela conoscere anche voi.
Questa dovrà essere la voce della Chiesa al suo Signore. Pace e bene a tutti.

0 commenti:

Posta un commento

Resta aggiornato via Email

Archivio

 

GIOVANE CHIESA Copyright © 2011 -- Template created by O Pregador -- Powered by Blogger